Un ricordo dal passato, di Alice De Checchi [RECENSIONE]

La pioggia, il vento... una primavera anticipata... Oggi è proprio il giorno adatto per mettermi qui a scrivere una recensione, magari con una tazza di tè caldo al limone e sono talmente golosa che voglio aggiungerci pure qualche biscotto. 
È sempre bello poter condividere il proprio parere sulle belle letture e in questi giorni ho finito di leggere questo dolcissimo romanzo:

Un ricordo dal passato
di Alice De Checchi


Prima di andare a leggere la recensione andiamo a vedere di cosa si tratta.


Titolo: Un ricordo dal passato
Autrice: Alice De Checchi
Genere: romanzi rosa / narrativa contemporanea 
Editore: Lettere Animate 


Trama:
Alice Alighieri vive a Padova e dopo la laurea in lettere ha un sogno: diventare giornalista.
L’occasione per farlo le si presenta con un tirocinio presso il giornale “Le Ricerche” ma il suo capo Anna Ciampoli le mette il bastone sulle ruote e le assegna svariate mansioni che però non sono in linea con il lavoro da giornalista.
Alice decide di tenere duro prima o poi avrebbe avuto la possibilità di dimostrare quanto valeva bastava aspettare il momento giusto. Ma quando arriva, non riesce a sfruttarlo al meglio e per un equivoco, il suo primo articolo viene pubblicato con il nome di un collega. Alice ha un’ultima chance, Anna , chiamata da tutti in redazione con il soprannome di “madame dei poveri”, le assegna un importante compito scrivere un articolo sulla storia che lega due amiche Clara Bisutti e Sara Raposo.
L’unico problema è che le due non si vedono da più di sessant’anni , da quando negli anni cinquanta Sara e la sua famiglia emigrano in Canada.
Come mai le due non si sono più scritte?


Alice Alighieri è una ragazza sensibile, dolce, premurosa e sogna di diventare una giornalista intraprendente. La fortuna inizia a girare dalla sua parte quando viene chiamata a lavorare a "Le Ricerche", noto giornale di Padova. Tutto sembra andar bene fino a quando si ritrova a dover fare i conti con la direttrice del giornale: la terribile Anna Ciampoli. 
Anna Ciampoli è la classica donna di mondo, che conosce tutto e che comanda a bacchetta i dipendenti del suo giornale, insomma, una vipera in piena regola! 
Costringerà Alice a intraprendere un viaggio che la porterà lontana dall'Italia e dai suoi affetti, in un paese nuovo, mai visto prima, con persone nuove e nuovi incontri. 
La sua missione è scoprire la verità su un antico segreto tra amiche, e in tutta questa vicenda non sarà sola, ma ci sarà Tyler ad accompagnarla, un ragazzo bello, simpatico, premuroso. In tutto questo, riuscirà Alice a concentrarsi solo sulla sua missione?  
Si tratta di una storia dolcissima, la protagonista stessa è una ragazza molto dolce e sensibile, che nasconde però molta forza interiore. 
Di questo romanzo, infatti, ho amato la dolcezza e il forte spirito di osservazione della protagonista, che non lascia niente per scontato e che tenta in tutti i modi di reagire ai dispiaceri della vita. Una ragazza introversa, timida, fidanzata con un ragazzo egoista e superficiale, troverà la forza per lasciarlo, per intraprendere questo viaggio che la porterà non solo a scoprire un enorme segreto, ma che guiderà i suoi passi verso una nuova avventura, aiutandola a crescere e rendendola più forte di prima. Siamo in Canada, uno degli stati più belli del mondo, meta di centinaia di italiani emigrati durante il dopoguerra. Alice incontrerà una ragazza eccezionale che diventerà un'amica inseparabile e un ragazzo, Tyler, per il quale sentirà nascere un dolce e tormentato sentimento.La storia avrà un finale aperto e sospetto già un seguito per questo romanzo, che non vedo l'ora di leggere.
Unica pecca sono alcuni refusi trovati qua e là all'interno della storia. Ma consiglio molto questo romanzo, perché ognuno di noi ha bisogno di fare un viaggio nella propria vita, uno di quelli che ti cambiano per sempre, perché ogni tanto è giusto staccare la spina e guardarsi attorno per capire realmente chi siamo e che cosa vogliamo. 




Commenti

  1. Grazie mille per la recensione e complimenti per il blog!

    RispondiElimina

Posta un commento

I PIÙ LETTI

Io prima di te, di Jojo Moyes [RECENSIONE]

Anthea, di Rebecca Mazzarella [RECENSIONE]

Il ragazzo che entrò dalla finestra e si infilò nel mio letto, di Kirsty Moseley [RECENSIONE]#05

Un giorno ti porterò a mangiare 'sto cazzo di sushi! - di Marco Polani [RECENSIONE]