Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2016

Un ricordo dal passato, di Alice De Checchi [RECENSIONE]

Immagine
La pioggia, il vento... una primavera anticipata... Oggi è proprio il giorno adatto per mettermi qui a scrivere una recensione, magari con una tazza di tè caldo al limone e sono talmente golosa che voglio aggiungerci pure qualche biscotto.  È sempre bello poter condividere il proprio parere sulle belle letture e in questi giorni ho finito di leggere questo dolcissimo romanzo:
Un ricordo dal passato di Alice De Checchi

Prima di andare a leggere la recensione andiamo a vedere di cosa si tratta.

Titolo: Un ricordo dal passato Autrice: Alice De Checchi Genere: romanzi rosa / narrativa contemporanea  Editore: Lettere Animate 

Trama: Alice Alighieri vive a Padova e dopo la laurea in lettere ha un sogno: diventare giornalista.
L’occasione per farlo le si presenta con un tirocinio presso il giornale “Le Ricerche” ma il suo capo Anna Ciampoli le mette il bastone sulle ruote e le assegna svariate mansioni che però non sono in linea con il lavoro da giornalista.
Alice decide di tenere duro prima o poi avreb…

Raccontami di un giorno perfetto, di Jennifer Niven [RECENSIONE]

Immagine
Scrivere questa recensione non è stato affatto facile, praticamente ho pianto quasi dall'inizio del libro fino all'ultima pagina. E ancora adesso se ripenso alla storia mi si inumidiscono gli occhi, colpa forse della mia troppa sensibilità a temi profondi e a storie d'amore magiche, ma questo libro davvero mi ha incantata! Francamente ero un po' scettica riguardo la copertina: devo ammettere che non mi ha affatto colpita; e se non fosse stato per il titolo probabilmente non l'avrei mai letto. Tragico errore! Un libro così non si può non leggere. Raccontami di un giorno perfetto è un'armonia di squilibri incredibile. Un fiume di pensieri gettati lì, come per sbaglio, ma tutti logicamente profondi, collegati tra loro, inquieti. Vorrei proprio che leggeste questa recensione. E chi ancora non l'ha fatto: vada subito in libreria!


Titolo: Raccontami di un giorno perfetto
Autrice: Jennifer Niven
Genere: Young Adult 
Editore: DeAgostini 

Il mio voto: 

TRAMA
È una gelida mat…

Il ragazzo che entrò dalla finestra e si infilò nel mio letto, di Kirsty Moseley [RECENSIONE]#05

Immagine
Ebbene, non mi capita spesso di prendermi una vera cotta per i protagonisti dei libri che leggo, ma stavolta devo ammettere che sono caduta anch'io in questa meravigliosa trappola, e che da qualche giorno mi capita di non pensare ad altro. In fondo, quando leggiamo un libro, ci succede spessissimo di immedesimarci nei protagonisti e quasi sempre proviamo le loro stesse emozioni.  Oggi voglio proporvi una nuova uscita, davvero molto entusiasmante: "Il ragazzo che entrò dalla finestra e si infilò nel mio letto".

Titolo: Il ragazzo che entrò dalla finestra e si infilò nel mio letto  Autrice: Kirsty Mosely Genere: Young Adult Editore: Newton Compton Editori 
Il mio voto:

TRAMA Amber Walker e suo fratello maggiore, Jake, hanno un padre violento. Una notte Liam, il migliore amico di Jake, la vede piangere, si arrampica attraverso la finestra della sua camera da letto ed entra per consolarla. Dopo quella prima sera il rapporto tra Amber e Liam cambia: pian piano l’innocenza e l’amicizi…

Non ti meriti niente, di Mithraglia [RECENSIONE]

Immagine
Buongiorno a tutti, cari Lettori del Blog! Proprio quest'oggi ho terminato di leggere l'ultima poesia di questa raccolta: Non ti meriti niente di Mithraglia.  È una poesia che rasenta l'indecenza, ma è proprio questo che mi ha colpita. Con la stessa forza dei "poeti maledetti" e con lo stesso spirito del modernismo di Thomas S. Eliot, Mithraglia tesse con maestria la crisi della cultura occidentale, l'alienazione dell'artista in un mondo troppo scientifico e superficiale, un forte rifiuto del passato e la rottura con la tradizione.
Titolo: Non ti meriti niente  Autore: Mithraglia Genere: poesia Editore: self Publishing Il mio voto:

È una poesia che apparentemente non ha senso; poi mano a mano che leggi e scorri le strofe allora qualcosa inizia ad affiorare, fino all'ultima strofa: quella illuminante.  Una poesia che scuote gli animi, li risveglia dal torpore in cui sono caduti, per mostrare loro la nefandezza di questo mondo, di questa società priva di valori…